L’Ovest e il Sud-Ovest

L’Ovest e il Sud-Ovest

 

Le zone costiere della parte occidentale e sud-occidentale di Mauritius sono le più selvagge dell'isola: a prima vista si potrebbe facilmente pensare di essere nel bush africano! Protetta dai venti, la regione vanta hotel eccellenti e lagune ideali per le immersioni, il nuoto, lo sci nautico, la vela e lo snorkeling, ma anche per praticare kayak o fare un giro in pedalò grazie alle acque molto tranquille.

Se invece siete surfisti alla ricerca dello spot perfetto per cavalcare l'onda, andate a Tamarin Bay o al famosissimo "One Eye" a Le Morne. Le Morne è nota anche agli amanti del kitesurf, grazie ai venti che per quasi tutto l'anno soffiano costantemente da sud-est e che soffiano particolarmente in questa particolare zona dell'isola.

Il parco naturale del Black River Gorges, è un rigoglioso paradiso naturale che si trova nella regione occidentale. I visitatori possono scegliere di trascorrere la giornata visitando i parchi naturali della regione (Casela, Gros Cailloux), con escursioni lungo i sentieri o attività divertenti per i bambini, il tutto immersi in un paesaggio dal fascino incredibile. Si può addirittura incontrare dei leoni africani addomesticati, giraffe e altri animali.

I centri commerciali presenti in zona sono a portata di mano per lo shopping... e perché non cimentarsi in qualche competizione di karting a Cascavelle? Regalatevi poi un'esperienza davvero magica: prenotate un tour all'Ile aux Bénitiers e nuotate con i delfini selvatici che si aggirano in queste acque!

 

Da vedere


Albion e Pointe aux Sables

Nonostante il carattere e l’atmosfera siano quelli di una zona residenziale, piuttosto che di una località turistica, Albion sfoggia una spiaggia libera che vale la pena visitare. Fate due passi sulla costa, in direzione del Club Med: potrete  concedervi una splendida nuotata all'ombra degli alberi che costeggiano la riva. Assolutamente da non perdere il faro della città.

Non molto lontano, a Pointe aux Sables, si trova "Montagne Zako" (il “Monte delle Scimmie") da cui è possibile tuffarsi in mare da un'altezza di 20 metri. Prima di lanciarvi dalla scogliera, controllate bene l'acqua e fate attenzione al movimento delle onde! Vale la pena fare una deviazione per raggiungere questo punto: adrenalina assicurata!

 

Flic en Flac

Relax sulla spiaggia, tintarella e amicizie con la gente del posto: ecco l'essenza di Flic en Flac. Con le sue spiagge di sabbia bianca circondate da casuarine, la città è una rinomata località turistica dove trascorrere il weekend dedicandosi al nuoto o allo snorkeling. Sono presenti numerosi bungalow in affitto e diversi ristoranti tra cui scegliere quando vi sarete stancati di prendere il sole. La città offre anche un'animata vita notturna.

Nelle notti di luna piena, quando il cielo è terso e la pioggia scende sull'oceano in qualche punto lontano dell'orizzonte, potrete rimanere incantati alla vista di un piccolo arcobaleno lunare, sopra l'acqua del mare. Strofinatevi gli occhi e guardate di nuovo... non è un sogno, è proprio vero!

 

Tamarin e Black River

In passato Tamarin e Black River erano semplici villaggi abitati dalla gente del posto e da pescatori. Le cose oggi sono un po' cambiate, ma i centri commerciali, i ristoranti e le ville di lusso che hanno trasformato il volto della zona non hanno scalfito la fama di Tamarin Bay, spot amato dai surfisti, che vanta un lungo reef break sinistro e uno swell di 3 metri.

Le saline di Tamarin sono invece un luogo davvero unico da ammirare, fiore all'occhiello del paesaggio culturale di Mauritius. Il clima secco rende la zona ideale per la produzione di sale. Accostate l'auto e date un'occhiata!

La baia di Black River è affollata di navi da pesca d'altura capitanate da pescatori professionisti che hanno deciso di dedicare la loro vita al mare. Mettetevi alla prova: potreste avere la fortuna di pescare dei tonni o qualche marlin!

 

Martello Tower a La Preneuse

La Martello Tower a La Preneuse venne eretta dagli inglesi tra il 1810 e il 1846 per proteggersi dal nemico giurato: la marina francese. Dopo l'intervento di restauro del 1999, la torre è accessibile per visite guidate.

Se avete un po' di tempo libero, fate un tuffo nel mare di La Preneuse. Il paesaggio è dominato dalla splendida catena montuosa del parco nazionale di Black River Gorges e dall'inconfondibile forma del monte Le Morne, che troneggia sull'acqua trasparente della laguna. Fate attenzione alla corrente!

 

Parco nazionale Black River Gorges

Una delle principali attrazioni "verdi" è il Parco Nazionale Black River Gorges che si estende su una superficie di 6750 ettari e offre rifugio a piante e animali autoctoni a elevato rischio di estinzione. Il parco ospita 311 specie di piante da fiore autoctone ed endemiche e nove specie di uccelli che vivono solo a Mauritius.

Appositi sentieri permettono di camminare sulle gole e di salire sull'altopiano. Indossate le scarpe e l'abbigliamento adatti per l'escursione e portate con voi cibo, bevande e tutto ciò che può tornare utile, perché il parco è sprovvisto di chioschi e di assistenza medica.

 

Case Noyale e La Gaulette

In questi piccoli villaggi di pescatori è possibile trovare un alloggio a buon mercato (stanze, appartamenti, guest house), cosa che renderà felici gli amanti del kitesurf che vogliono risparmiare.  Quale altro modo migliore poi per scoprire e apprezzare la vita della gente del posto, le loro abitudini lavorative o il modo di divertirsi? Da qui è possibile raggiungere l'altopiano in auto e fermarsi a Chamarel o in altri siti turistici per ammirare gli spettacolari panorami sull'isola. In alternativa potete salire in barca e raggiungere l'Ile aux Bénitiers, oppure ancora, per i più avventurosi, fare kitesurf a Le Morne.

 

Ile aux Bénitiers

Circondata dal mare turchese, quest'isola si trova incastonata in una laguna nei pressi di Le Morne ed è ideale per nuotare o praticare snorkeling in sicurezza. Si può raggiungere l'isola da Case Noyale e La Gaulette a bordo della barca di un pescatore locale, oppure con un catamarano o un motoscafo partendo da Le Morne, Black River o, ancora più lontano, Flic en Flac e la zona settentrionale di Mauritius. Totalmente piatta, la superficie dell'isolotto è di 1 km2: facilissimo da esplorare! Il viaggio in barca solitamente include anche barbeque e bevande una volta arrivati sull'isola.

 

Le Morne

Le Morne offre alcuni degli hotel e dei campi da golf più belli di Mauritius. I più vecchi furono costruiti all'epoca dell'arrivo dei primi turisti sull'isola e conservano tuttora la cultura e l'idea di ospitalità tipiche. Qualunque sia il motivo che vi ha portati qui, la città ha qualcosa in serbo per voi: lunghe camminate sulle spiagge di sabbia bianca, sport acquatici o relax e riposo completo. La parte meridionale di Le Morne è il luogo ideale per darsi al kitesurf, al windsurf o al surf classico, grazie agli alisei che soffiano forti e costanti da sud-est e che prendono slancio dopo aver superato le montagne delle Black River Gorges.

Il monte Le Morne è un sito riconosciuto Patrimonio dell’Umanità dell'UNESCO, nonché luogo commemorativo dedicato al terribile periodo in cui la tratta degli schiavi era ancora ammessa a Mauritius.

Protetti dai boscosi e quasi inaccessibili strapiombi della montagna, gli schiavi fuggitivi formarono piccoli insediamenti nelle grotte e sulla sommità di Le Morne. Le tradizioni legate agli schiavi in fuga hanno reso Le Morne un simbolo della lotta degli schiavi per la libertà, della loro sofferenza e del loro sacrificio, tutti aspetti collegati ai paesi dai quali provenivano (il continente africano, il Madagascar, l'India e l'Asia sud-orientale).

 

One Eye

Conosciuto in tutto il mondo, One Eye, spot per il surf situato a Le Morne, deve il suo nome al veloce tubo (il "tubo" è la galleria interna di un'onda) che disegna la forma di un occhio prima di frangersi sulla formazione corallina vicina alla superficie dell'acqua. In uno dei sette versanti del monte Le Morne notate l'enorme cavità che attraversa la scogliera: assomiglia all'occhio di un rasta catturato di profilo. Per alcuni è questa la ragione del nome “One Eye”. Ma c’è anche un'altra curiosità: il proprietario della zona attorno a Le Morne ha un solo occhio. Se non altro possiamo dire che il nome dello spot è davvero azzeccato!

 

Piton de la Rivière Noire e Chamarel

Il Piton de la Rivière Noire fa parte della catena montuosa che circonda il Parco Nazionale.  Sull’altopiano, la cittadina di Chamarel è nota per le caratteristiche terre colorate, gli affascinanti ristorantini e la distilleria di rum, dove è possibile degustare questo tipico liquore e imparare tutto ciò che riguarda la sua produzione. I belvedere regalano panorami mozzafiato sull'oceano e sulla costa occidentale dell'isola, specialmente al tramonto.

D'inverno invece, quando il cielo tende a essere più terso, è visibile il contorno grigio e distante dei massicci dell'isola di Réunion.

 

Da provare


Parchi naturali

Nella zona occidentale di Mauritius sono presenti alcuni parchi naturali (citiamo, tra gli altri, Casela e Gros Cailloux) dove poter incontrare animali addomesticati importati dall'Africa, oltre ovviamente ad uccelli, rettili e mammiferi autoctoni. Questa zona offre la possibilità di praticare sport estremi, partire alla volta di un safari o dedicarsi a tranquille attività adatte alle famiglie e molto altro ancora. Per ricaricare le batterie, fermatevi in uno dei ristoranti presenti in loco, per un pranzo o semplicemente uno spuntino. Non scordate di portare con voi la macchina fotografica per catturare le immagini di una giornata che vorrete ricordare per sempre.

Visualizza tutti i parchi avventura in Occidente e Sud-Ovest

 

Centri commerciali

Potrete trovare di tutto, da souvenir e regali a capi di abbigliamento che sarete felici di esibire in spiaggia e al rientro a casa. Vi sentite affamati? Un'ampia scelta di ristoranti permette di poter gustare la cucina locale o i piatti internazionali. A Cascavelle potrete addirittura mettere alla prova le vostre abilità da pilota sulle velocissime piste per kart.

Visualizza tutti i centri commerciali in Occidente e Sud-Ovest

 

Delfini

La parte occidentale dell'isola è il posto migliore per nuotare e divertirsi con i delfini selvatici, celebre attrazione di Mauritius. Prenotando un'escursione, in motoscafo o catamarano, sarà facilissimo incontrarli, in qualsiasi periodo dell'anno. Se avete invece la fortuna di trovarvi a Mauritius a settembre, potreste riuscire a vedere le balene che in quel periodo dell'anno si spostano in queste acque per migrare.

Visualizza tutte le attività di delfini in Occidente e Sud-Ovest.