L'Entroterra e il Centro dell’isola

L'Entroterra e il Centro dell’isola

È il momento di lasciare le spiagge più frequentate e immergersi nel cuore dell’isola per scoprire le escursioni nell'entroterra. Più fresco e umido rispetto alle regioni costiere, l'altopiano centrale si trova tra i 400 e i 600 metri sul livello del mare e, a partire dalla zona meridionale di Port Louis, questa vasta area urbana è abitata da circa 400.000 persone, ossia oltre un terzo della popolazione dell'isola. Vale la pena visitare le foreste, i laghi e le piantagioni che punteggiano l'altopiano.

Meritano una visita anche Rose Hill, piacevole città commerciale ricca di ristoranti locali e negozi che durante il giorno si riempiono di amanti dello shopping, e Vacoas, nota soprattutto per il Gymkhana Club, il primo campo da golf dell'emisfero australe.

 

Da vedere


Città

Quattro cittadine (Quatre Bornes, Rose Hill, Vacoas e Curepipe) costituiscono il nucleo centrale dell'isola.

Durante il giorno l'affollata via principale di Rose Hill brulica di persone intente a concludere ottimi affari: visitatela se siete pronti ad affrontare la folla per unirvi a questa grande caccia al tesoro. Tantissimi i negozi tra cui curiosare, prima di fermarsi a gustare qualche piatto in uno dei numerosi ristoranti locali.

Nella cosmopolita Quatre Bornes è possibile concludere buoni affari al famoso mercato cittadino delle stoffe. Inoltre potrete andare alla ricerca di prodotti a buon prezzo nei negozietti lungo la via principale.

La città di Vacoas invece è celebre per il Gymkhana Golf Club, il più antico campo da golf dell'emisfero australe. La gente del posto si mantiene in forma camminando o correndo sulla pista all'aperto, oppure giocando a calcio nei campetti.

E infine, Curepipe, la città più cool di Mauritius. Curepipe, che può vantare il clima più fresco di tutta l'isola, è riuscita a preservare tutto il suo fascino e vanta due veri tesori: il Trou aux Cerfs, un cratere vulcanico spento, e il giardino botanico, che ospita diverse specie vegetali rare.

 

Trou aux Cerfs

Il più famoso vulcano dormiente di Mauritius offre una fantastica vista a 360° sull'altopiano dell'isola ed è il punto d'incontro per tutti gli sportivi del luogo, che si ritrovano proprio qui per fare jogging di buon mattino.

 

Ganga Talao

Non lontano dal lago artificiale Mare aux Vacoas, il Grand Bassin, formatosi all'interno di un cratere vulcanico spento, è uno dei pochi laghi naturali di Mauritius. Il lago, sacro al dio indù Shiva, rappresenta uno dei principali luoghi di pellegrinaggio per i mauriziani di questa fede. Ogni anno, nel mese di febbraio, durante la settimana in cui si celebra la festa di Maha Shivaratri, migliaia di fedeli percorrono diverse miglia a piedi, arrivando da ogni angolo dell'isola per offrire i propri doni al dio indù Shiva.

 

Eureka "La Maison Créole", Moka

Questo palazzo storico con ben 109 porte, costruito nel 1830, offre uno spaccato sullo stile di vita dei mauriziani più benestanti durante il periodo coloniale. L'Eureka House Restaurant offre piatti creoli che alletteranno i palati più fini.

 

Il Folk Museum of Indian Immigration (Museo popolare dell'immigrazione indiana)

Mahatma Gandhi Institute

Questo museo ricorda l'arrivo dei coolie che vennero a lavorare come operai a Mauritius, dopo l'abolizione della schiavitù nel 1835, mostrando documenti della vita quotidiana dei lavoratori indiani nel corso del XIX secolo

Lavorando per un misero sostentamento, diedero nuovo impulso a un'industria dello zucchero non più competitiva. Nel 1909, quando si concluse il periodo della loro immigrazione, gli indiani erano 450.000 e i discendenti di quegli immigrati costituiscono oggi i due terzi della popolazione mauriziana.

Oggi i discendenti di quegli immigrati costituiscono i due terzi della popolazione mauriziana. Questo museo popolare, ricco di documenti, mostra in dettaglio la vita quotidiana dei lavoratori indiani nel corso del XIX secolo.

 

Giardino Botanico di Curepipe

Il Giardino Botanico di Curepipe, creato nel 1870, è il secondo giardino botanico più grande di Mauritius. Ospita alcune specie rare di alberi e piante autoctoni. Noterete persone che pescano nel fiume che attraversa i giardini; inoltre, è presente un lago circondato da palme.

Vi è poi anche un sentiero, dove famiglie e bambini giocano e corrono, mentre le coppiette camminano mano nella mano. I giardini sono il luogo in cui il noto scrittore e pittore mauriziano Malcom de Chazal vide un fiore di azalea “che lo guardava”: fu così che iniziò i suoi famosi scritti, in seguito pubblicati nel libro “Sens plastique” nel 1947.

 

Giardino di Balfour

Giardino e parco giochi nella tranquilla periferia di Beau Bassin, città unita a Rose Hill, è il luogo in cui la gente si allena, i bambini giocano e coppie e famiglie fanno picnic. Passeggiate con tranquillità e assaporate l’aria fresca e l’ambiente calmo. Viste magnifiche del Grand River North West che scorre verso Port Louis, di una cascata e della meravigliosa catena montuosa di Moka: uno sfondo che conferisce ancor più fascino ai giardini.

 

Da fare


 

Dove mangiare

Le vie principali sono ricche di autentici ristoranti sino-mauriziani. Per uno spuntino, fermatevi dai venditori ambulanti di cibo indiano che si incontrano in tutti i mercati o lungo le strade. Per essere certi sulla qualità del cibo, osservate chi ha la fila di clienti più lunga!

 

Escursioni sulla catena montuosa di Moka

Con i suoi 811 metri, Le Pouce è la terza montagna più alta di Mauritius ed è parte della catena montuosa di Moka: è inconfondibile per la sua forma, che ricorda quella di un pollice alzato. Altrettanto particolare è il monte Pieter Both, nelle vicinanze. Alto 820 metri, si caratterizza per la presenza di un masso roccioso dalla forma rotonda, che sembra stare in equilibrio sulla sommità del monte. Saint Pierre e Port Louis sono ottimi punti di partenza per raggiungere la cima delle due montagne, ma controllate le condizioni meteo prima di partire, per organizzare la vostra uscita. Se invece preferite essere accompagnati da una guida, vi basterà rivolgervi a un'agenzia. Dalla cima il panorama abbraccia quasi tutta l'isola, offrendo una vista davvero incredibile!

 

La Strada del Tè

Assolutamente da non perdere quando si visita Mauritius, la Route du Thé, la Strada del Tè, è un autentico piacere per i sensi: un percorso tra gli aromi e i sapori del mondo del tè, che parte da Domaine des Aubineaux, conduce fino alla fabbrica di Bois Chéri a Rivière des Anguilles e si conclude al Domaine Saint Aubin.

 

 

 

Institut français de Maurice

L'Istituto Francese (ex Centro Culturale Charles Baudelaire) si trova alle spalle della stazione di polizia di Rose Hill. Attivo in campo culturale e frequentato da artisti mauriziani e stranieri, appositamente invitati, ospita al suo interno una fornita biblioteca, un ufficio d’informazione per gli studenti che desiderano passare un periodo di studio all'estero e un ristorante. Il programma delle attività è disponibile anche online.

 

La Strada dell'Altopiano

Plaine Champagne

A 600 metri di altezza, Plaine Champagne è l'altopiano più elevato di Mauritius, ricco di foreste e laghi. Da Vacoas o Curepipe dirigetevi in auto fino a Mare aux Vacoas, il principale bacino idrico di Mauritius; lungo la strada, fermatevi a visitare il Grand Bassin, lago sacro agli induisti. Arrivati a Pétrin, l'escursione continua a piedi: il percorso attraversa la foresta tropicale di Macchabée, passa per la cascata di Mare aux Joncs e la riserva naturale di Mare Longue per tornare poi a Pétrin. Se volete continuare l'escursione e scendere a esplorare le gole del Parco Nazionale Black River Gorges, accordatevi con un autista, che vi aspetterà a Black River. È anche possibile percorrere questi sentieri in sella a una bicicletta.

Se questo programma vi sembra un po' troppo avventuroso, potete visitare la riserva naturale nei pressi del Bassin Blanc, oppure svoltare a destra e fermarvi nei belvedere che si incontrano lungo la strada. Lasciatevi accarezzare dall'aria fresca e godetevi i panorami mozzafiato sulle regioni meridionali e orientali dell'isola. Potreste addirittura riuscire a vedere qualche scimmia! A marzo e ad aprile, gli arbusti che costeggiano la strada sono punteggiati di guaiave rosse e gialle: approfittatene e fermatevi a gustare questi frutti deliziosi.

La strada che attraversa l'altopiano di Plaine Champagne vi porterà anche alla Terra dei 7 Colori, vicino al paese di Chamarel, e a Le Morne.

Visualizza tutte le attività terrestri nel centro

 

 La Distilleria di Rum

La Rhumerie de Chamarel, la distilleria di rum di Chamarel, produce il celebre liquore utilizzando la canna da zucchero proveniente dalle proprie piantagioni, tutte situate in questa zona. Noterete sicuramente le enormi caldaie di distillazione in rame: è lì che vengono prodotti rum classico e deliziosi liquori a base di rum e se alcuni di questi vi sono piaciuti, avrete la possibilità acquistarli in loco. Se poi avete voglia di mangiare qualcosa, approfittate dei gustosi piatti serviti dal ristorante della distilleria in un ambiente davvero suggestivo. Perché non finire la giornata in bellezza sorseggiando uno degli esotici cocktail al rum disponibili?

 

 Chamarel - Ristoranti

A Chamarel troverete numerosi ristorantini, dove assaggiare le pietanze tipiche dell’isola.

Visualizza tutti i ristoranti del centro.

 

Le sette cascate di Tamarin Falls

Sognate di avventurarvi nelle sette cascate e provare il brivido del canyoning? Fatelo in tutta sicurezza, lasciandovi accompagnare da una guida professionista: sarà lei a pensare al vostro divertimento mentre vi immergete nella vegetazione, in compagnia degli esemplari della fauna selvatica dell'isola. Come non notare poi lo straordinario paesaggio circostante?

 

Shopping

Mauritius vanta numerosi produttori tessili e di abbigliamento che lavorano per il mercato nazionale e internazionale, offrendo prodotti di qualità elevata e prezzi competitivi e per diversi gusti! Ma non finisce qui: elettronica di consumo, gioielli, rinomati vini e whiskey, scarpe e accessori, prodotti artistici, artigianato, quadri, libri... e potremmo ancora continuare! Insomma, tantissime possibilità per il vostro shopping, fino a non poterne più!

Visualizza tutti i centri commerciali in centro